CA' SOLE

Tipologia intervento: Progetto architettonico di una suite hospitality.
Progettista: Alessio Zanzarella
Cliente: Il Casone 1729
Localizzazione: Piano di Mommio (LU)
Anno: 2010-2011


CONCEPT

Lì dove le colline lucchesi si diradano lasciando che la pianura viareggina si estenda sino al mare, all’interno della prestigiosa tenuta “Il Casone 1729”, affacciata sulla meravigliosa piscina padronale, si erge la suite “Ca’ sole”, un luogo magico ricavato da un antico porticato in pietra viva. Lo studio di progettazione AZEstudio, diretto dall’architetto Alessio Zanzarella, è stato incaricato dalla società agricola “Il Casone 1729 s.s.” di convertire il manufatto storico in una elegante suite, che potesse ospitare la clientela più esigente. L’architetto Zanzarella si è occupato di progettare lo spazio ed effettuare la direzione artistica dei lavori in prima persona, trattandosi di un intervento architettonico molto delicato. Il layout preliminare è stato realizzato a quattro mani con l’architetto Patrizia Rossino, titolare di un bellissimo negozio di arredi che si trova a Montecarlo (Francia) presso cui solitamente Andrea Beck, la proprietaria del Casone, acquista meravigliosi pezzi di design. L’amore di Andrea per il design, la spiccata raffinatezza dell’architetto Patrizia Rossino e la sensibilità dell’architetto Alessio Zanzarella, hanno determinato la riuscita di un progetto straordinario fatto di architettura, storia, paesaggio e lifestyle.
Il concept architettonico si basa essenzialmente sulla suddivisione dell’ambiente in 2 parti, attraverso una tenda motorizzata che corre lungo un binario e taglia trasversalmente lo spazio longitudinale. Tale confine effimero regala serenità a coloro che alloggiano nella suite, i quali possono godersi i diversi momenti della giornata e i relativi modi di utilizzo dello spazio in completa privacy e con enorme senso del comfort. L’open space è suddiviso in 3 aree: bar, camera da letto, bagno. L’ambiente piuttosto soleggiato di giorno è comunque riparato attraverso un sistema oscurante che agisce con input crepuscolare e la temperatura interna è regolata attraverso un avanzato sistema integrato di ricircolo dell’aria. Il progetto illuminotecnico, seguito direttamente dall’architetto Alessio Zanzarella, conferisce inoltre uno straordinario equilibrio tra la luce, i chiaroscuri, la texture della pietra, le ombre vive dell’architettura e i riflessi amorfi della piscina. Il lampadario sospeso, perfettamente centrato sul letto matrimoniale, conferisce un’immagine lussuosa ma nello stesso tempo barocca e auto-ironica. Il rapporto che si instaura tra il colore rosso della pietra, le nuance bianche degli arredi e la brillantezza degli accenti illuminotecnici, definiscono uno spazio unico e vivo, una location perfetta per rilassarsi, ma soprattutto per trascorrere una vera e propria esperienza sensoriale.

CANTIERE

Le foto di seguito rappresentano alcune fasi del cantiere e raccontano bene quanta attenzione è stata prestata alla direzione artistica e realizzazione dei controsoffitti che, come si può notare dalle immagini, sono disegnati, nonostante gli innumerevoli salti di quota, con geometrie semplici che, con delicatezza e parsimonia, creano “stacchi” e “gole” di luce in corrispondenza della muratura antica.