UWA CANNES

Tipologia intervento: Progetto architettonico di un piccolo store.
Progettista: Alessio Zanzarella
Collaboratore: Profilestudio
Cliente: MDE Denim Corporation Holding
Localizzazione: Cannes (FRANCIA)
Anno: 2010


CONCEPT

Il sogno dell’imprenditore napoletano Alfonso Mincione, amministratore della MDE Denim Corporation Holding, di realizzare un punto vendita della sua collezione U’wa a Cannes si è concretizzato in Rue Mace con un progetto dell’architetto Alessio Zanzarella. Il piccolo negozietto di appena 35 mq. è stato pensato come una vera e propria “vetrina” sulla città, considerando che a pochi metri sorgono negozi del livello di Louis Vuitton, Salvatore Ferragamo, etc., che richiamano numerosi amanti della moda e delle nuove tendenze. Il piccolo retail è stato progettato come una piccola galleria museale, dove gli elementi di arredo realizzati con colori neutri, mettono in risalto la vivacità della linea U’wa.
Unico elemento contrastante è il dettaglio concavo delle scaffalature di colore bordeaux accentuato da una lama lucente realizzata con fibra ottica, che come un “filo rosso”, si estende nel volume dello spazio disegnando tutti gli elementi compositivi. Le scaffalature di lamiera verniciata a polvere, contrastano perfettamente con il tessuto bouclè cangiante utilizzato nel camerino oppure come rivestimento di alcune porzioni dei mobili contenitivi ed espositivi. Altra particolarità del concept è costituita dal pavimento dogato in resina, le cui doghe sono state ricreate annegando nella pasta bicomponente i profili a “T” capovolti e fissati a filo pavimento. Inoltre il tavolo centrale del negozio è un banco da falegname, a rimarcare la natura artigianale e sartoriale dei capi prodotti dall’azienda partenopea.

CANTIERE

Le maestranze della New Crazy Colors di Monza, hanno rispettato ossequiosamente il layout progettato dall’architetto Zanzarella, prestando molta attenzione ai dettagli. Inoltre data la ristrettezza dei tempi imposti dal committente, si è dovuti ricorrere, come si può notare dalle foto, a sistemi di ventilazione forzata, per permettere un’asciugatura più rapida della resina del pavimento.